Planimetria

Le residenze

Il sistema di più di mille residenze, tra libere e convenzionate, è organizzato in due comparti, l’uno lungo l’asse Nord-Sud e l’altro lungo l’asse Est-Ovest. Disallineate su entrambi gli assi, tutte le residenze si caratterizzano per la scomposizione delle fronti al fine di evitare unità abitative eccessivamente compatte e omogenee, tipiche delle periferie, e favorire la permeabilità con il verde del grande parco pubblico.

Gli edifici più alti sono collocati sul fronte che guarda alla città e sono sollevati da terra per ospitare, a pian terreno e al primo piano, play ground coperti, spazi commerciali di vicinato e attività culturali. Le residenze verso il parco, invece, si diradano e si posano a terra generando una sequenza di giardini privati, orti e, all’interno del parco, percorsi benessere e spazi per il gioco e lo sport.

Dal punto di vista architettonico, il progetto presenta due differenti tipologie di residenze:

• a logge, a disegnare un elegante griglia a scacchiera di finestrature e tamponature;

• a terrazzi, con facciate movimentate da ampi balconi sfalsati da piano a piano, per favorire la migliore luminosità naturale e vista sul parco.

I box auto sono collocati ai livelli interrati; altri box sono inoltre disponibili sotto i basamenti del pianoterra dove si trovano anche locali tecnici e le cantine.